Il Risolutore.com
Come fare ? Guide dettagliate e consigli esaustivi

Concorso Pubblico n.78 Operatore Socio Sanitario – O.S.S. – Scadenza 11 ottobre 2018

Iscriviti alle notifiche ! Sarai sempre aggiornato !!!

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI MESSINA

Scadenza 11 ottobre 2018

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di settantotto posti di operatore socio sanitario, categoria Bs.

In esecuzione della deliberazione n. 2221 del 20 luglio 2018 e’ indetto pubblico concorso, per titoli ed esami, per la copertura di settantotto posti di operatore socio sanitario categoria «Bs», di cui
trentuno posti riservati al personale in servizio con incarico a tempo determinato ai sensi dell’art. 35 comma 3-bis del decreto legislativo n. 165/01.

REQUISITI DI AMMISSIONE

Possono partecipare al concorso coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti generali e specifici:

  1. essere cittadini di uno degli Stati membri dell’Unione Europea, o loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente ovvero cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo, periodo o che siano titolari dello status di rifugiato o di protezione sussidiaria (art. 38 D.Lgs. 165/2001 e s.m.i.);
  2. idoneità fisica all’impiego ed alla mansione specifica. L’accertamento con l’osservanza delle norme in tema di categorie protette sarà effettuato, prima dell’immissione in servizio, dal Servizio dai Medici Competenti dell’ASP di Messina in sede di visita pre assuntiva (nei limiti di cui all’art. 16. co. 3. della L. n. 68/99);
  3. godimento dei diritti politici anche negli Stati di appartenenza o provenienza:
  4. possesso dei seguenti titoli di studio:
    • Diploma di Istruzione secondaria di primo grado o assolvimento dell’obbligo scolastico;
    • attestato di qualifica di Operatore Socio Sanitario conseguito ai sensi dell’art. 12 del Provvedimento 22.02.2001 “Accordo tra il Ministero della Sanità, il Ministro per la Solidarietà sociale, le Regioni e le Provincie autonome di Trento e Bolzano e del successivo Accordo approvato nella seduta del 16/01/2003 recepito dalla Regione Sicilia con il D.A. n°697/2014 o titolo equipollente;
  5. possesso del requisito previsto dall’art. 35 comma 3 bis del D.Lgs. n°165/01 e ss.mm.ii. e precisamente riserva di n°16 posti a favore dei titolari di rapporto di lavoro subordinato a tempo determinato presso l’Azienda Sanitaria Provinciale di Messina che, alla data di pubblicazione del presente bando, hanno maturato almeno tre anni di servizio;

I requisiti prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito nel bando per la presentazione della domanda di ammissione ad eccezione del requisito di cui al punto e) che deve essere maturato alla data di pubblicazione del presente bando. Non possono accedere agli impieghi coloro che siano stati esclusi dall’elettorato attivo, nonché coloro che siano stati esclusi o destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile.

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE 

In esecuzione delle direttive impartite con la Circolare n° 12/2010 e s.m.i. del Dipartimento della Funzione Pubblica la domanda di partecipazione al concorso, deve essere compilata ed inviata in via telematica, a pena di esclusione, entro il trentesimo giorno successivo alla data di pubblicazione dell’estratto del presente bando sulla G.U.R.I. utilizzando la specifica applicazione informatica disponibile sul sito internet dell’Azienda (www.asp.messina.it – sezione bandi di concorso) seguendo le relative istruzioni formulate dal sistema informatico. Qualora la scadenza coincida con un giorno festivo, il termine di scadenza s’intende prorogato al primo giorno feriale successivo.

Alcune informazioni richieste sono obbligatorie: il sistema informativo non consentirà l’invio di domande prive di tali informazioni. Alla scadenza del termine stabilito e precisamente il 30° giorno successivo alla data di pubblicazione dell’estratto nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana alle ore 23:59:59 il sistema informatico non permetterà più né modifiche né invio delle domande ma esclusivamente la visualizzazione e la stampa delle domande già inviate telematicamente. Per ciascun candidato è valutata la domanda più recente inviata entro il termine previsto nell’avviso. Il candidato conserverà copia stampata e sottoscritta della predetta domanda di partecipazione al fine di poterla esibire in caso di richiesta dell’Amministrazione. Alla domanda di partecipazione inviata telematicamente, che assume valore di dichiarazione sostitutiva resa ai sensi del D.P.R. n° 445/2000, il candidato dovrà allegare:

  • copia del documento di riconoscimento in formato PDF non modificabile oppure immagini in formato jpg-jpeg-gif;
  • le dichiarazioni sostitutive di certificazioni rese ai sensi del D.P.R. 445/2000 relative ai titoli che ritenga opportuno presentare agli effetti della valutazione di merito in formato PDF non modificabile;
  • le dichiarazioni sostitutive di certificazioni rese ai sensi del D.P.R. 445/2000 relative ai corsi di aggiornamento che ritenga opportuno presentare agli effetti della valutazione di merito in formato PDF non modificabile;
  • le dichiarazioni sostitutive di atto notorio rese ai sensi del D.P.R. 445/2000 relative ai servizi in formato PDF non modificabile con l’indicazione se ricorrono o meno le condizioni di cui all’ultimo comma dell’art. 46 del D.P.R. n°761/79 in presenza delle quali il punteggio di anzianità deve essere ridotto. In caso positivo l’attestazione deve precisare la misura della riduzione del punteggio;
  • le pubblicazioni edite a stampa in formato PDF non modificabile;
  • curriculum formativo e professionale datato e firmato in formato PDF non modificabile;

Nella citata domanda i candidati autocertificano, pertanto, i propri dati

personali, il possesso dei requisiti per la partecipazione alla procedura, i titoli posseduti valutabili ai fini del concorso.  Ad ogni domanda sarà assegnato dal sistema informatico un codice univoco di identificazione strettamente personale. Sono escluse altre forme di presentazione delle domande di partecipazione al concorso. La domanda di partecipazione per come inoltrata telematicamente non deve essere spedita per raccomandata o per pec o per ulteriore modalità d’invio. Il candidato all’atto della registrazione ed ai fini della presentazione della domanda deve obbligatoriamente indicare nella stessa l’indirizzo di posta elettronica certificata, la quale deve essere personale.

Ogni corrispondenza avverrà esclusivamente tramite detto indirizzo di posta elettronica certificata.

Il candidato ha l’obbligo di comunicare le successive eventuali variazioni di PEC.

Ai sensi dell’art. 24 del Decreto Legislativo 196/2003 e s.m.i. i dati forniti dai candidati saranno raccolti per le finalità di gestione del concorso e saranno trattati anche successivamente all’eventuale instaurazione del rapporto di lavoro per le finalità inerenti alla gestione del rapporto medesimo. Nella domanda di partecipazione compilata telematicamente il candidato deve dichiarare, ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 28.12.2000, n° 445, consapevole della responsabilità e delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del medesimo decreto, per false attestazioni e dichiarazioni mendaci, quanto di seguito indicato:

  • il cognome ed il nome;
  • la data, il luogo di nascita e la residenza;
  • il possesso della cittadinanza italiana o equivalente;
  • il Comune nelle cui liste elettorali è iscritto, ovvero i motivi della non iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime;
  • le eventuali condanne penali riportate, ovvero di non aver riportato condanne penali;
  • il possesso del titolo di studio richiesto quale requisito di ammissione, con l’indicazione della data di conseguimento, della sede e denominazione della struttura presso la quale il titolo stesso è stato conseguito;
  • la posizione nei riguardi degli obblighi militari;
  • il possesso di eventuali titoli che danno diritto ad usufruire di riserve, precedenze o preferenze, a parità di valutazione, come previsti dall’art. 35 comma 3 bis del D.Lgs. n°165/01 dall’art.5 del D.P.R. 9.5.1994, n° 487, e successive modificazioni ed integrazioni;
  • il numero dei figli a carico, indipendentemente dal fatto di essere coniugato o meno;
  • l’indirizzo pec al quale deve essere fatta, ad ogni effetto, ogni necessaria comunicazione;

La omessa dichiarazione del possesso anche di uno solo dei requisiti prescritti per l’ammissione al concorso determina l’impossibilità all’invio della domanda di partecipazione e l’esclusione dal concorso stesso.

PROVE D’ESAME

Ai candidati ammessi a sostenere le prove concorsuali, l’Azienda provvederà a comunicare il diario delle prove, nonché la sede di espletamento esclusivamente mediante avvisi pubblicati sul sito internet istituzionale www.asp.messina.it sezione “Bandi di Concorso”, con un preavviso di almeno 20 giorni (venti) dall’inizio della prova pratica e della prova orale. Tale forma di pubblicità costituirà notifica ad ogni effetto di legge e non sarà data pertanto ulteriore comunicazione in merito.

Prova pratica:

Esecuzione di tecniche specifiche connesse alla qualificazione professionale richiesta con particolare riguardo all’assistenza diretta e l’aiuto domestico/alberghiero e all’intervento igienico sanitario e di carattere sociale;

Prova orale:

Verterà sulle tematiche oggetto della prova pratica.

Per quanto concerne lo svolgimento delle prove si applicano le disposizioni previste dal D.P.R. 220/01.

I candidati che non si presenteranno a sostenere le prove concorsuali nei giorni, ora e sede stabiliti, saranno dichiarati esclusi dal concorso interessato, quale sia la causa dell’assenza, anche se non dipendente dalla volontà dei singoli concorrenti.

PUNTEGGI PER TITOLI E PROVE D’ESAME

La Commissione dispone, complessivamente, di 100 punti così ripartiti:

  • 30 punti per i titoli;
  • 70 punti per le prove di esame;
    • 35 punti per la prova pratica
    • 35 punti per la prova orale.

I punti per la valutazione dei titoli sono suddivisi fra le seguenti categorie e così ripartiti:

a) Titoli di carrierapunti 10,00;
b) Titoli accademicipunti 10,00;

c) Curriculum Formativo e professionale punti 10,00;

Il superamento delle prove è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza espressa in termini numerici di almeno 21/35.

GRADUATORIA

La Commissione Esaminatrice, sulla base della valutazione dei titoli e dei voti attribuiti nelle prove di esame, formulerà la relativa graduatoria di merito, secondo l’ordine dei punteggi ottenuti dai candidati, con l’osservanza, delle precedenze previste dall’art. 35 comma 3 bis del D.Lgs. n° 165/01 e a parità di punti le preferenze previste dall’art. 5 del DPR 487/94 e successive modificazioni ed integrazioni.

Sono dichiarati vincitori i candidati in possesso del requisito prescritto dall’art. 35 comma 3 bis del D.Lgs. n°165/01, i quali accedono ai posti riservati ove collocati in graduatoria tra gli idonei. Sono altresì dichiarati vincitori i candidati collocati in posizione utile nella graduatoria di merito, nei limiti dei posti messi a concorso.

In caso di mancanza di titoli di precedenza o preferenziali, a parità di punteggio sarà preferito il candidato più giovane di età, come previsto dall’art. 2, comma 9 della Legge n. 191/98.

La graduatoria finale di merito formulata dalla Commissione esaminatrice sarà approvata dal Commissario con il provvedimento di approvazione degli atti relativi alla procedura concorsuale interessata ed è immediatamente efficace.

La graduatoria finale di merito rimane efficace per un termine di 3 anni dalla data di pubblicazione, o secondo i termini previsti dalle norme di legge vigenti nel tempo, per eventuali coperture di posti per il quale il concorso è stato bandito e che successivamente entro tale data dovessero rendersi disponibili sulla base delle effettive disponibilità di bilancio nel momento in cui viene a verificarsi detta condizione.

La graduatoria finale degli idonei costituirà anche graduatoria per assunzioni a tempo determinato nello stesso profilo professionale. La pubblicazione della deliberazione di approvazione della graduatoria di merito sul sito web aziendale www.asp.messina.it sezione “Bandi di Concorso” sarà considerata quale notifica ufficiale a tutti i partecipanti.

IMMISSIONE IN SERVIZIO DEI VINCITORI

L’accertamento della idoneità fisica all’impiego è effettuato a cura dell’Azienda ASP di Messina prima dell’immissione in servizio. L’accertamento del mancato possesso dei requisiti pregiudica l’assunzione. L’assunzione in servizio resta subordinata al reperimento delle risorse finanziarie necessarie e al rispetto della normativa vigente in materia di assunzioni. I vincitori del concorso, all’atto della stipula del contratto individuale, devono dichiarare sotto la propria responsabilità, di non avere altri rapporti di impiego pubblico e privato e di non trovarsi in nessuna delle situazioni di incompatibilità richiamate dall’art. 53 del D.Lgs. 30/03/2001, n.165.

La data di assunzione verrà concordata fra le parti ma, in ogni caso, salvo giustificati e documentati motivi, essa dovrà essere stabilita entro i 30 giorni successivi dalla comunicazione di assunzione. Gli effetti economici decorrono dalla data di effettiva assunzione in servizio.

E’ in ogni modo condizione risolutiva del contratto in qualsiasi momento senza obbligo di preavviso, la presentazione di documenti falsi o dichiarazioni non veritiere viziate da invalidità.

La nomina diviene definitiva dopo il compimento, con esito favorevole, del previsto periodo di prova di cui alla vigente normativa contrattuale.

SCARICA IL BANDO COMPLETO

Iscriviti alle notifiche ! Sarai sempre aggiornato !!!

Potrebbe piacerti anche
Commenti
Loading...

IlRisolutore.com utilizza cookies per offrire la miglior espereinza di navigazione ai propri utenti. OkScopri di più