Il Risolutore.com
Come fare ? Guide dettagliate e consigli esaustivi

Avviso pubblico per il conferimento di 2 incarichi per Infermiere

Iscriviti alle notifiche ! Sarai sempre aggiornato !!!

AZIENDA SANITARIA LOCALE TO4

Concorso (Scad. 6 ottobre 2017)

Avviso pubblico, per titoli e colloquio, per il conferimento di n. 2 incarichi di prestazione d’opera professionale per la figura di Collaboratore Professionale Sanitario – Infermiere per la prosecuzione del progetto “Neutravel”.

Le presenti prestazioni d’opera professionali – da espletarsi per la S.C. Ser.D. Ivrea, per la durata di un anno, eventualmente prorogabile – prevedono ciascuna un impegno annuale di n. 134 ore, al compenso orario di € 18,32 al lordo delle ritenute di legge e degli oneri previdenziali e assicurativi, entrambe per un costo complessivo aziendale di € 4.909,76.
Le ore saranno articolate e concordate con il Responsabile di riferimento.

REQUISITI GENERALI E SPECIFICI PER L’AMMISSIONE

REQUISITI GENERALI

REQUISITI SPECIFICI

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE: TERMINE E MODALITA’

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

COMMISSIONE DI VALUTAZIONE

DISPOSIZIONI FINALI

REQUISITI GENERALI E SPECIFICI PER L’AMMISSIONE

Possono partecipare all’avviso coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti generali e specifici:

REQUISITI GENERALI:

  • cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei Paesi dell’Unione Europea o Paesi Terzi . I cittadini di uno dei Paesi dell’Unione Europea o Paesi Terzi devono comunque essere in possesso dei seguenti requisiti: godimento di diritti civili e politici anche negli stati d’appartenenza o di provenienza; possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica; adeguata conoscenza della lingua italiana.
  • idoneità fisica alla mansione: l’accertamento dell’idoneità fisica alla mansione è effettuato a cura dell’Azienda Sanitaria Locale, con riferimento alla figura professionale da ricoprire, prima dell’inizio dell’attività.

REQUISITI SPECIFICI:

  • Laurea in Infermieristica appartenente alla classe SNTI (Professioni Sanitarie Infermieristiche) ovvero diploma universitario di Infermiere ovvero i diplomi e attestati conseguiti in base al precedente ordinamento riconosciuti equipollenti, ai sensi delle vigenti disposizioni, al diploma universitario ai fini dell’esercizio dell’attività professionale e dell’accesso ai pubblici uffici;
  • iscrizione al relativo albo professionale con dichiarazione sostitutiva contenente tutti gli elementi identificativi (sede dell’ordine, n° di iscrizione e decorrenza). L’iscrizione al corrispondente albo professionale di uno dei Paesi dell’Unione Europea consente la partecipazione agli avvisi, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’albo in Italia prima del conferimento dell’incarico;
  • documentata specifica esperienza lavorativa/di tirocinio nelle attività di prevenzione delle dipendenze da alcol e sostanze stupefacenti, interventi di Limitazione dei Rischi e Riduzione del danno, nei contesti extrambulatoriali di strada e nei luoghi del divertimento giovanile realizzate dai Dipartimenti di Patologia delle Dipendenze e dal Privato Sociale della Regione Piemonte.

    I requisiti richiesti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito nel bando per la presentazione della domanda di ammissione. Il difetto anche di uno solo dei requisiti prescritti comporta la non ammissione alla procedura.

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE: TERMINE E MODALITA’

Le domande di partecipazione alla selezione, sottoscritte, redatte in carta semplice, devono essere indirizzate al

Direttore Generale dell’ASL TO4

via Po, 11 – 10034 CHIVASSO (TO)

e possono essere presentate, con le seguenti modalità:

  • mediante consegna alla S.S. Personale Atipico della S.C. Amministrazione del Personale dell’ASL TO4 presso la sede di Via Po, 11 – Chivasso (TO) piano terra – dal lunedì al venerdì dalle 10,00 alle 12,00.
    In tal caso la sottoscrizione dell’istanza può avvenire in presenza del dipendente addetto a ricevere la documentazione ovvero l’istanza, debitamente firmata dall’interessato, può essere presentata anche da interposta persona unitamente a fotocopia di un documento d’identità in corso di validità del sottoscrittore dell’istanza.
  • a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento indirizzata all’ASL TO4 – Ufficio Protocollo – Via Aldisio, 2 – 10015 IVREA (TO). In tal caso l’istanza, debitamente firmata dall’interessato, deve essere spedita unitamente a fotocopia di un documento di identità in corso di validità del sottoscrittore.
    Le domande, inviate a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, si considerano prodotte in tempo utile se spedite entro il termine di scadenza; a tal fine fa fede il timbro a data dell’ufficio postale accettante.
  • a mezzo di Posta Elettronica Certificata all’indirizzo PEC dell’A.S.L. TO4 “direzione.generale@pec.aslto4.piemonte.it”  La validità di tale invio è subordinata all’utilizzo da parte del candidato di propria casella di posta elettronica certificata. Non sarà ritenuto valido l’invio da casella di posta elettronica semplice anche se indirizzata alla PEC Aziendale. L’istanza e tutta la documentazione deve essere allegata in un unico file formato .pdf unitamente a copia di valido documento di identità in corso di validità dell’aspirante.

Il termine per la presentazione delle domande di partecipazione scade il 15° giorno successivo alla data di pubblicazione del presente bando sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte, sul sito Web Aziendale (www.aslto4.piemonte.it) e nelle Bacheche principali. Qualora detto giorno sia festivo, il termine è prorogato al primo giorno successivo non festivo.
Il termine fissato per la presentazione delle domande, dei documenti e dei titoli è perentorio e non si terrà conto alcuno delle domande, dei documenti e dei titoli comunque spediti dopo la scadenza del termine stesso.
Nella domanda gli aspiranti devono indicare, sotto la loro responsabilità, consapevoli delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445 per le ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci:

  • il cognome ed il nome, la data, il luogo di nascita e la residenza;
  • il possesso della cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o della cittadinanza di uno dei Paesi dell’Unione Europea/Paese Terzo (in tal caso il candidato deve dichiarare il possesso dei requisiti di cui al punto a) dei “Requisiti generali”);
  • il Comune nelle cui liste elettorali sono iscritti ovvero i motivi della loro non iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime;
  • di non aver riportato condanne penali e di non essere destinatario di provvedimenti che riguardano l’applicazione di misure di prevenzione, di decisioni civili e di provvedimenti amministrativi iscritti nel casellario giudiziale ai sensi della vigente normativa; oppure indicare le eventuali condanne penali riportate;
  • di non essere a conoscenza di essere sottoposto a procedimenti penali;
  • i titoli di studio posseduti, con l’indicazione della data, sede e denominazione dell’istituto presso cui sono stati conseguiti;
  • di aver maturato documentata specifica esperienza lavorativa/di tirocinio nelle attività di prevenzione delle dipendenze da alcol e sostanze stupefacenti, interventi di Limitazione dei Rischi e Riduzione del danno, nei contesti extrambulatoriali di strada e nei luoghi del divertimento giovanile realizzate dai Dipartimenti di Patologia delle Dipendenze e dal Privato Sociale della Regione Piemonte;
  • di essere iscritto al relativo albo professionale. L’iscrizione al corrispondente albo professionale di uno dei Paesi dell’Unione Europea, ove prevista, consente la partecipazione alle selezioni, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’albo in Italia prima del conferimento dell’incarico;
  • la posizione nei riguardi degli obblighi militari, nonché la qualifica ed il periodo nei quali hanno prestato servizio;
  • i servizi prestati alle dipendenze di Pubbliche Amministrazioni e le eventuali cause di cessazione di precedenti rapporti di pubblico impiego; in caso negativo dichiarare espressamente di non aver prestato servizio presso Pubbliche Amministrazioni;
  • di non essere stato destituito o dispensato dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione;
  • di essere a conoscenza che l’affidamento del presente incarico non instaura in alcun modo un rapporto di lavoro dipendente;
  • di essere in possesso, alla data di scadenza del termine stabilito dal presente bando di avviso, di tutti i requisiti generali e specifici prescritti dal bando stesso;
  • di accettare le condizioni fissate dal bando nonché quelle che disciplinano lo stato giuridico ed economico del personale di collaborazione incaricato dell’ASL TO4;
  • il domicilio presso il quale deve, ad ogni effetto, essere fatta ogni necessaria comunicazione relativa all’avviso. In caso di mancata indicazione vale, ad ogni effetto, la residenza di cui al punto sub) 1;
  • l’autorizzazione all’Azienda al trattamento dei propri dati personali, ai sensi del Decreto Legislativo 30.06.2003 n. 196, finalizzato agli adempimenti per l’espletamento della procedura selettiva.

La domanda dovrà essere sottoscritta in originale, secondo le modalità già precisate, pena l’inammissibilità dell’aspirante.
I candidati portatori di handicap hanno la facoltà di indicare, nella domanda di partecipazione all’avviso, l’ausilio necessario in relazione al proprio handicap, nonché l’eventuale necessità di tempi aggiuntivi per l’espletamento della prova.

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

La domanda di partecipazione all’avviso deve essere redatta utilizzando lo schema esemplificativo di cui all’allegato 1) del presente bando. Tale domanda, avendo valore di autocertificazione ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000, dovrà contenere dichiarazione sostitutiva relativamente al possesso dei REQUISITI SPECIFICI previsti dal bando stesso.

DOCUMENTI DA ALLEGARE ALLA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

Si applicano le disposizioni in materia di certificati e dichiarazioni sostitutive di cui al D.P.R. 445/2000, così come modificato dall’art. 15 della Legge n. 183 del 12 novembre 2011.
I titoli che i candidati ritengono opportuno presentare agli effetti della valutazione di merito e della formazione della graduatoria (stati di servizio, specializzazioni, titoli di studio superiori a quello richiesto dal presente bando quale requisito di ammissione, pubblicazioni, corsi di aggiornamento come uditore o relatore etc.) devono essere autocertificati secondo quanto previsto dalla normativa vigente mediante dichiarazioni sostitutive di certificazioni e di atto notorio secondo il modello allegato 2).
Alla domanda si deve allegare:

  1. un elenco dettagliato, in carta semplice, dei documenti e dei titoli presentati, datato e firmato;
  2. un curriculum formativo e professionale in formato europeo, datato e firmato, che non può avere valore di autocertificazione e che non costituirà oggetto di valutazione di merito qualora venga redatto ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000;
  3. fotocopia, ancorché non autenticata, di un documento di identità del sottoscrittore in corso di validità.

La domanda di partecipazione redatta secondo l’allegato 1) e la dichiarazione sostitutiva di certificazione e di atto di notorietà redatta secondo l’allegato 2) dovranno contenere tutti gli elementi utili e necessari ad individuare in modo univoco le certificazioni che sostituiscono, secondo le indicazioni specificate negli stessi schemi esemplificativi. In mancanza di tali elementi non si terrà conto delle dichiarazioni rese.
Le dichiarazioni sostitutive rese sotto la propria responsabilità dovranno contenere un espresso richiamo agli articoli di legge che le regolano ed alle sanzioni penali previste dall’art. 76 del D.P.R. 445/2000 in caso di false dichiarazioni.
Con la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà di cui all’art. 47 del D.P.R. 445/2000 è peraltro possibile comprovare la conformità all’originale della copia di un atto o di un documento conservato o rilasciato da una pubblica amministrazione, della copia di una pubblicazione, ovvero della copia di titoli di studio o di servizio (artt. 19 e 19-bis D.P.R. 445/2000). Tale dichiarazione, resa con le modalità sopraindicate, dovrà espressamente risultare e può essere apposta in calce alla copia stessa.
Le pubblicazioni devono essere edite a stampa e materialmente presentate.
Le dichiarazioni sostitutive, ai sensi dell’art. 48, del D.P.R. 445/2000, hanno la stessa validità degli atti che sostituiscono.
Verranno presi in considerazione i titoli redatti in lingua italiana, inglese e francese con l’esclusione dei titoli redatti in altre lingue, se non accompagnati da traduzione in lingua italiana effettuata da un traduttore pubblico in possesso dei necessari titoli di abilitazione.
Quest’Amministrazione è tenuta ad effettuare, ai sensi dell’art. 71 del D.P.R. 445/2000 e dell’art. 15 della Legge n. 183 del 12/11/2011, idonei controlli, anche a campione, e in tutti i casi in cui sorgano fondati dubbi sulla veridicità delle dichiarazioni sostitutive di cui agli artt. 46 e 47 ed a trasmettere le risultanze all’autorità competente, in base a quanto previsto dalla normativa in materia.
Fermo quanto previsto dall’art. 76 del citato D.P.R. 445/2000 circa le sanzioni penali previste per le false dichiarazioni, qualora emerga la non veridicità del contenuto della dichiarazione, il dichiarante decade dai benefici eventualmente conseguiti al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera.

COMMISSIONE DI VALUTAZIONE

I titoli saranno valutati da apposita Commissione.
Non saranno valutati titoli presentati oltre il termine di scadenza del presente bando o presentati al di fuori delle forme prescritte.
La Commissione di valutazione dei candidati è così composta:
· Presidente: Direttore del Dipartimento di Patologia delle Dipendenze o suo delegato;
· Componente: Dipendente dell’Azienda di profilo professionale attinente alla prestazione da conferire;
· Componente e Segretario: Dipendente dell’Azienda appartenente alla S.C. Amministrazione del Personale che svolga anche funzioni di segretario verbalizzante.
La Commissione sarà incaricata dell’ammissione ed eventuale esclusione dei candidati in merito al possesso dei requisiti richiesti, della valutazione dei titoli dei candidati ammessi e della formulazione della graduatoria finale di merito, redatta in base alla valutazione dei curricula e del colloquio, individuando a tal fine il seguente punteggio:

  • Curriculum formativo punti 10 (dieci)
  • Colloquio punti 20 (venti)

Il superamento del colloquio è subordinato al raggiungimento di una valutazione di sufficienza espressa in termini numerici di almeno 11/20. E’ escluso pertanto dalla graduatoria il candidato che non abbia conseguito nel colloquio la prevista valutazione di sufficienza.
Nel caso in cui due o più candidati ottengano, a conclusione delle operazioni di valutazione dei titoli e del colloquio, pari punteggio, verrà data la precedenza al candidato più giovane.
I candidati idonei saranno ammessi allo svolgimento del colloquio e verranno avvisati con un preavviso scritto di almeno sette giorni prima della convocazione.
I candidati che non si presenteranno a sostenere il colloquio nel giorno, nell’ora e nella sede stabilita saranno considerati rinunciatari alla selezione ed esclusi dalla graduatoria dell’avviso, quale sia la causa dell’assenza, anche se non dipendente dalla volontà dei singoli concorrenti.
I criteri e le modalità di valutazione verranno formalizzarti nei relativi verbali.
I candidati non idonei verranno avvisati per iscritto.
Sono dichiarati vincitori, nei limiti dei posti indicati nell’avviso, i candidati utilmente collocati nella graduatoria di merito. I candidati utilmente classificati verranno contattati dall’Amministrazione per tutti gli adempimenti necessari al conferimento dell’incarico. Decade da tale assegnazione chi abbia conseguito l’incarico mediante presentazione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile.
La graduatoria dell’avviso è pubblicata nel sito internet (www.aslto4.piemonte.it) – L’Asl da te – Selezioni per incarichi di collaborazione ed esiti – Esiti selezioni per incarichi di collaborazione.
L’ASL TO4 comunque si riserva la facoltà di rideterminare il numero dei posti banditi, di prorogare, di sospendere, di modificare e di revocare il presente avviso, o parte di esso, qualora ne rilevasse la necessità e l’opportunità per ragioni di pubblico interesse, senza obbligo di notifica e senza che i concorrenti possano avanzare pretese o diritti di sorta, nonché di attingere alla relativa graduatoria degli idonei per eventuali e sopravvenute necessità di nomina.

DISPOSIZIONI FINALI

Trascorsi 60 giorni dalla data di conferimento dell’incarico, i candidati potranno richiedere la restituzione dei documenti allegati alla domanda facendone espressa richiesta scritta ad eccezione degli atti oggetto di contenzioso che saranno comunque conservati fino all’esaurimento del contenzioso stesso. Tale documentazione potrà essere ritirata personalmente o da un incaricato munito di delega previo riconoscimento tramite documento di carta d’identità valido. La restituzione dei documenti presentati potrà avvenire anche prima della scadenza del suddetto termine per i candidati che non si sono presentati al colloquio. Nel caso la restituzione avvenga a mezzo del servizio postale, le spese sono a carico del candidato.
Trascorsi cinque anni dalla data di conferimento dell’incarico, salvo contenzioso in atto, l’ASL procederà all’eliminazione della domanda ed allo scarto della documentazione ad essa allegata.
Per informazioni gli interessati potranno rivolgersi all’Azienda Sanitaria ASL TO4 S.C. Amministrazione del Personale – S.S. Personale Atipico – via Po n. 11 – 10034 Chivasso – tel. 011/9176356 – 9176349 oppure consultare il sito internet (www.aslto4.piemonte.it).

Iscriviti alle notifiche ! Sarai sempre aggiornato !!!

Potrebbe piacerti anche
Commenti
Loading...

IlRisolutore.com utilizza cookies per offrire la miglior espereinza di navigazione ai propri utenti. OkScopri di più